Alcune recenti novità interessanti di LinkedIn

Alcune recenti novità interessanti di LinkedInNegli ultimi mesi LinkedIn sta rilasciando diverse novità: nuovi strumenti e funzioni, miglioramenti di funzioni esistenti…

Alcune di queste novità sembrano oggettivamente distanti dall’uso quotidiano, o quanto meno utili solo a chi fa un uso veramente approfondito della piattaforma.
Altre invece sono immediatamente utili per tutti. Queste di seguito, secondo me, sono le novità di LinkedIn da sapere e da iniziare a sfruttare subito:

  • ora è possibile sapere quante volte il nostro nome è apparso nelle ricerche di altri utenti su LinkedIn: molto interessante perché ci dà un primo parametro di “visibilità” del nostro profilo. Il mio nome appare se qualcuno fa una ricerca su LinkedIn? Ecco, adesso abbiamo una prima risposta. La funzione ci dice inoltre dove lavorano le persone che hanno fatto la ricerca e il loro ruolo. Non dice naturalmente il loro nome, ma soprattutto non dice quali fossero i termini di ricerca (che sarebbe invece molto utile).
    Come si trovano questi dati? Dal proprio profilo (sia da desktop che da mobile), sotto il riquadro iniziale c’è il box “la tua dashboard”: clicchiamo sulla voce più a destra, Comparse nei motori di ricerca.
    Quante volte il mio nome è apparso nelle ricerche su LinkedInOppure, più rapidamente da questo link: https://www.linkedin.com/me/search-appearances/
  • sono state migliorate le statistiche su chi ha visualizzato i nostri post: già da un po’ LinkedIn ci dice quante persone hanno visualizzato i nostri post e articoli, ora ha aggiunto qualche dettaglio in più: dove lavorano (azienda), che ruolo hanno, dove si trovano.
    Come sapere chi ha letto i nostri post? Da desktop, in home sulla sinistra abbiamo il “blocchetto” con il nostro nome, nel quale c’è il link “visualizzazioni del tuo post”: Home LinkedIn - link a profilo, visualizzazioni postoppure sia da desktop che da mobile, dalla stessa dashboard di cui sopra nella pagina del profilo, cliccando sulla voce di mezzo “visualizzazioni del post”Visualizzazioni dei post su LinkedInCliccando su quel link ci apre l’elenco dei nostri ultimi post e sotto ciascun post ci appare il numero di visualizzazioni:LinkedIn visualizzazioni dei postSe clicchiamo su quel numero (nell’esempio qui sopra “151 visualizzazioni“) arriviamo al dettaglio:LinkedIn, dettaglio visualizzazioni del mio postMolto interessanti (di solito) anche i contenuti suggeriti sotto per la condivisione
  • ora si possono personalizzare meglio le notifiche e quindi le notizie che leggiamo in homepage: stanchi di leggere di compleanni, anniversari lavorativi e nuovi lavori? Dalla homepage cliccando in alto su “notifiche” si accede alla pagina da dove possiamo decidere quali notifiche ricevere e quali disattivareLinkedIn, gestire le notifiche che si desidera ricevere
  • per chi usa l’advertising, ora è possibile definire il target caricando una lista di indirizzi e-mail: come già si poteva fare su Facebook, adesso anche su LinkedIn i destinatari di una campagna di advertising a pagamento possono essere definiti caricando una lista di indirizzi e-mail in nostro possesso, in modo da essere sicuri di raggiungere solo quei determinati utenti. Mooolto interessante per fare un advertising molto mirato, visto il carattere professionale della piattaforma e i costi superiori rispetto all’advertising Facebook
  • a breve si potranno inserire più foto in unico post anziché una sola. …dico “a breve” perché secondo LinkedIn è già possibile farlo, ma a me al momento – 25 agosto – non dà questa possibilità, quindi credo sia una funzione che stanno rilasciando mano a mano agli utenti!
Annunci

Il nuovo layout di LinkedIn: le mie impressioni

Da stamattina anche io vedo il nuovo layout di LinkedIn. Ecco le mie prime impressioni.

Homepage

LinkedIn homepage, nuovo layout 2017

  • molto diversa rispetto a prima in quanto a spazi e organizzazione della pagina: sulla sinistra ora c’è il collegamento al profilo; è praticamente vuota la colonna di destra (anzi, a che serve quello spazio se rimane vuoto? Solo per i box pubblicitari? Bah…)
  • anche la barra dei menu in alto è cambiata; mentre prima i link diretti erano: Profilo | Rete | Lavoro | Interessi più 3 icone piccole in alto a destra messaggi | notifiche| menu personale, ora messaggistica e notifiche sono parte del menu principale, non c’è più la voce interessi, sostituita da “altro”. Inoltre c’è un link diretto a Pubblicizza che prima richiedeva due click
  • negli aggiornamenti hanno molta più visibilità le immagini
  • non è possibile ordinare gli aggiornamenti che leggiamo in homepage in ordine cronologico. Sembra solo temporaneamente: https://www.linkedin.com/help/linkedin/answer/72139 (letto in data 17 feb 2017). Spero proprio che ripristinino questa possibilità: già nella versione precedente era molto nascosta, ma toglierla del tutto secondo me è un errore. No, no, no.
  • La pubblicazione di contenuti su Pulse rimane tuttora accessibile solo impostando LinkedIn in lingua inglese (perché poi?…)

Profilo

  • più visibilità al blocco iniziale ed in particolare alla foto e alla tagline (titolo)
  • il riepilogo (summary) è incluso nel box iniziale, mentre prima aveva il suo box dedicato. Mah. Tra l’altro ne mostra in automatico solo le prime due righe (quindi, nota: diventa fondamentale cosa scriviamo nelle prime due righe del riepilogo!)
  • visitando i profili di altre persone vengono mostrati subito (sotto il box iniziale) i collegamenti in comune (interessante) e le ultime attività di quella persona su LinkedIn (molto interessante anche questo)
  • nel proprio profilo, invece, sotto il box iniziale foto-titolo, c’è l’aggiornamento su chi ha visitato il profilo e quanti hanno visto l’ultimo aggiornamento (ottimo) e sotto ancora l’elenco dei propri ultimi aggiornamenti (molto utile e comodo anche questo)
  • delle esperienze lavorative in automatico vengono mostrati solo titolo, datore di lavoro e periodo, ma non la descrizione. Bah, la cosa più interessante è proprio la descrizione invece!
  • maggiore visibilità alle segnalazioni. Bene, a mio parere sono molto importanti
  • Pubblicazioni, lingue, certificazioni, progetti sono raccolti e “strizzati” in unico box “Traguardi”. Mah. Almeno alle lingue darei più visibilità.
  • sulla destra, rilievo è dato alle informazioni di contatto (siti web, mail…)

Altro

  • gruppi e offerte di lavoro: nessuna particolarità; sono ovviamente nel nuovo stile di homepage e profilo, ma non mi pare di vedere cambiamenti specifici particolari
  • messaggistica: era già cambiata da un po’, con uno stile che riprende quella di Facebook, molto più “chat”

Insomma: al solito ci vorrà un po’ di tempo per abituarsi a questo nuovo layout e prenderci le misure per utilizzarlo al meglio. Al momento la mia prima reazione è stata “si stava meglio prima”, ma è la stessa cosa che si dice anche ogni volta che Facebook cambia qualcosa no?

Finalmente grassetto e corsivo in prezi!

PreziTra le cose che “non-è-fondamentale-ma-non-ci-credo-che-non-si-possa-fare” in prezi 😉 c’era la questione che fino ad ora non era possibile formattare il testo nelle presentazioni in grassetto e corsivo.

Certo, si poteva aggirare il limite ingegnandosi con soluzioni alternative, tipo utilizzare colori diversi per singole parole da evidenziare… ma un po’ per l’abitudine al grassetto/corsivo di Word & simili, un po’ per una diversa efficacia, la mancanza di grassetto/corsivo in prezi è sempre stata un limite, un ostacolo, un fastidio…

Ed ecco che stasera leggo un post su prezi support in cui si dice che finalmente grassetto e corsivo arrivano in prezi! E’ stata modificata la barra che si trova sopra il riquadro di modifica del testo in fase di editing, con l’inserimento dei due nuovi tasti “B” e “I“:

barra di modifica testo in prezi

Finalmente! ….Benvenuti b-e-i !!!! 🙂

Il nuovo profilo personale in LinkedIn

Ok, finalmente anche a me LinkedIn ha aggiornato la pagina del profilo. A dire il vero non ho ben capito se adesso l’ha aggiornato a tutti o li sta ancora cambiando un po’ alla volta.

In ogni caso: cos’è cambiato rispetto a prima?

Questo è il confronto tra il mio profilo fino a qualche giorno fa e il mio profilo “nuova versione”:

Profilo 'vecchio' in LinkedIn

Profilo ‘vecchio’ in LinkedIn

Profilo 'nuovo' in LinkedIn

Profilo ‘nuovo’ in LinkedIn

In generale si tratta soprattutto di una rivisitazione grafica della pagina e dell’organizzazione dei contenuti:

– il primo riquadro in alto, con nome e cognome, è rimasto molto simile a prima; solo la foto è un po’ più grande e le informazioni a destra più sintetiche

– subito sotto ora si trova un riquadro Attività (che prima era nella colonna di destra verso il basso) e che riporta i nostri ultimi aggiornamenti in LinkedIn (nuovi contatti, commenti, post di stato, etc…)

– segue poi il Percorso professionale ed accademico, che rivisitato graficamente, raccoglie in un unico box quello che nella versione precedente erano Riepilogo, Esperienza, Certificazioni, Pubblicazioni, Lingue, Formazione, etc… In questo riquadro adesso è possibile anche inserire link (LinkedIn ci aggiunge in automatico una miniatura) a documenti, presentazioni, video salvati online in altri siti: questo è molto interessante perché introduce collegamenti esterni diretti e consente di dare visibilità ad elementi come presentazioni slideshare e altri documenti a supporto e conferma delle attività inserite nel profilo

– più rilievo è dato ai collegamenti, cui viene dedicato un box intero, con foto e breve descrizione di ciascuna persona

– la colonna di destra è invece cambiata di più: “Persone che potresti conoscere“, “Chi ha visitato il tuo profilo” “Come sei in contatto” ora sono corredate dalle foto delle persone, anziché contenere, come prima, solamente i nomi; inoltre ci sono due nuovi box: “Rete di…” che rappresenta le connessioni della persona suddivise per azienda/scuola/località/settore e “In comune con…” che mostra quali sono gli elementi che abbiano in comune con la persona di cui stiamo visualizzando il profilo

non c’è più il blog roll che consentiva di mostrare gli ultimi post dal proprio blog o da quello degli amici (peccato, a dire il vero) e, in generale, le applicazioni sono gestite diversamente (questa la pagina del Centro Assistenza di Linkedin con la risposta su applicazioni e profilo).

Tutto qui, più o meno.

In generale, quindi, direi che il nuovo profilo ha portato soprattutto ad una rivisitazione grafica della pagina, dandole un look decisamente più “social” (le foto degli altri utenti, il riquadro delle attività in maggior rilievo, la rappresentazione grafica di rete e connessioni in comune..).
L’unico elemento di vero miglioramento è la possibilità di inserire link a documenti, presentazioni e video: questo sì da valorizzare e sfruttare per dare completezza al profilo.