Integrare sito web aziendale e social media

Image: jscreationzs / FreeDigitalPhotos.netIn una presentazione molto interessante di Jeremiah Owyang su Slideshare (Making your Corporate Website Relevant) c’è la slide che riporto più sotto e che individua i possibili “gradi” di integrazione tra un sito web aziendale e i social media.

Anzi, in realtà lui li presenta come un percorso evolutivo (il titolo della slide è “Evolution of the Social Corporate Website“), ma secondo me l’immagine può essere vista come la lettura delle possibili integrazioni tra i due ambiti (sito web e spazi social) senza che questo significhi che per forza si debba andare verso il livello massimo di integrazione. Può invece servire a capire “cosa si può fare” e su questa base decidere “cosa si vuole fare” .

Integrazione tra sito web e social media

Clicca l'immagine per ingrandire

 

Descriviamo brevemente gli 8 livelli individuati:

  1. No social integration (nessuna integrazione sociale): nel sito web aziendale non c’è nessun link, nessun rimando a spazi e strumenti social (ma magari gli spazi esistono lo stesso, creati da fan e clienti, a prescindere dall’azienda, che ne rimane quindi all’oscuro e non li presidia…).
  2. Link directly away with no strategy (link agli spazi social ma senza strategia): nel sito aziendale vengono inserite le icone o comunque i link alla pagina aziendale in Facebook (o in Slideshare, o in Youtube etc) ma senza altra indicazione; come fossero normali link ad altri siti.
  3. Link away but encourage sharing (link ma spingendo a condividere): il caso più tipico si ha quando in una pagina di un sito aziendale compare il “mi piace” di Facebook. Quando un utente clicca sul “mi piace” automaticamente va anche nella sua bacheca di Facebook e quindi il suo apprezzamento viene “condiviso” con i suoi contatti.
  4. Brand integrated in social channels (integrare il brand negli spazi “social”): gli spazi “social” vengono brandizzati, ne viene fortemente personalizzata la grafica e l’aspetto, in modo da renderli uniformi nella comunicazione e nello stile al sito web e quindi immediatamente riconoscibili come canali ufficiali.
  5. Aggregate discussion on site (inserire le discussioni nel sito): si inseriscono nelle pagine del sito web aziendale le discussioni prese da spazi social (ad es. twitter) solitamente grazie a widget appositi.
  6. Users stay on-site with social log-in (log-in “social” al sito web): si integra nel sito web aziendale la possibilità di loggarsi con le credenziali che l’utente già possiede nei social network (es. Facebook).
  7. Social log-in triggers sharing (log-in sociale spingendo a condividere): oltre a integrare il login al sito sfruttando le credenziali “social” si invita poi a condividere i contenuti del sito aziendale.
  8. Seamless integration (integrazione totale): a parte l’indirizzo internet non c’è alcuna differenza tra sito aziendale e spazi “social” (nota: lo stesso Jeremiah Owyang dice “it doesn’t exist, yet”😉 )

Consiglio di guardarsi la presentazione dove presenta anche alcuni esempi di ciascun “grado” di integrazione.

Questa voce è stata pubblicata in Social network, web 1.0, web 2.0 e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Integrare sito web aziendale e social media

  1. Pingback: Tweets that mention Integrare sito web aziendale e social media | Mooltoweb: web, web ... #socialmedia -- Topsy.com

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...